Close

Polenta di marengo

Correva l’anno 1933 e Dante Chiabrera, titolare della pasticceria di piazza della Libertà (Alessandria) creava la torta dolce definita dalla nuance giallo intenso. Il mito circoscrive l’incontro tra Napoleone, reduce dal trionfo a Marengo, e la polenta morbida, all’albergo del Falco. Il velo sottile di glassa di pasta di mandorle e maraschino avvolge la delizia di uova, burro, farina di mais, fecola, lievito, uvetta sultanina, zucchero. La torta è brevattata.

Condividi il lemma sui tuoi social

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp